Una app pensata per rafforzare l’autonomia e la sicurezza di chi è stato colpito dalla malattia di Parkinson, favorendo l’allenza terapeutica fondamentale per prevenirne gli effetti più gravi: è stata presentata a Roma, l’applicazione “Noi Parkinson”, messa a punto da un team multidisciplinare di esperti.

Nel nostro paese la malattia di Parkinson riguarda almeno 250 mila persone, cifra che potrebbe raddoppiare nei prossimi 15 anni.

Molte sono le esigenze e le preoccupazioni dei pazienti e dei loro caregiver, nell’affrontare le sfide della malattia. Lo scopo dell’app è proprio quello di aiutarli nella gestione dei problemi quotidiani, accompagnando il paziente e chi lo assiste nella conoscenza della malattia.